In breve

  • Roma Film Academy - Iscrizioni 2016-2017
  • Roma Film Academy - Listino prezzi
  • Roma Film Academy - Domande e risposte

ISCRIZIONI

Tutte le informazioni per scoprire le modalità di accesso ai corsi accademici della Roma Film Academy.

PREZZI

Consulta le tabelle di riepilogo di tutti i costi accademici e non della Roma Film Academy.

FAQ

Modalità di iscrizione e frequenza, ma non solo: tutto ciò che c’è da sapere sull’Accademia.



Facebook Feed

 

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

4 hours ago

Roma Film Academy

In occasione della mostra La Meccanica dei Mostri. Da Carlo Rambaldi a Makinarium, un'imperdibile proiezione a cui vi consigliamo di assistere.

Questa sera alle 21.00, nella sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni, ci sarà la proiezione di E.T. The Extra-Terrestrial, film supercult di Steven Spielberg del 1982.

Come non rivederlo per la milionesima volta? <3

_________

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. I posti verranno assegnati a partire da un’ora prima dell’inizio di ogni proiezione. Possibilità di prenotare riservata ai soli possessori della PdE card. L’ingresso non sarà consentito a proiezione iniziata.

Sala Cinema - Scalinata di via Milano 9a🎥 L'inventore di Illusioni | Cinema
-
➛ Questa sera 5 dicembre h21:00
-
👽 E.T. l'extra-terrestre
-
di Steven Spielberg. Stati Uniti, 1982, 115’
-
L’extraterrestre di Rambaldi, dolcissimo, timido, pauroso e con la nostalgia di casa ha conquistato il mondo e trionfato agli Oscar. Uno dei film fantastici più celebri di tutti i tempi, che ottiene il miracolo di farci innamorare perdutamente di un piccolo essere inanimato.
-
Sala Cinema
Ingresso Libero
-
bit.ly/CinemaRambaldi
... See MoreSee Less

In occasione della mostra La Meccanica dei Mostri. Da Carlo Rambaldi a Makinarium, unimperdibile proiezione a cui vi consigliamo di assistere.

 Questa sera alle 21.00, nella sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni, ci sarà la proiezione di E.T. The Extra-Terrestrial, film supercult di Steven Spielberg del 1982.

Come non rivederlo per la milionesima volta?

1 day ago

Roma Film Academy

Mentre i nostri ragazzi lavorano alla chiusura della prima esercitazione di questo anno accademico, facciamo un breve passo indietro.

Il medley che state per vedere racconta l'esercitazione sui dialoghi che ha chiuso, prima dell'estate, l'anno accademico per i ragazzi del primo anno.

Quanto sono cresciuti dalle prime esercitazioni pubblicate! <3

Fateci sapere cosa ne pensate, in attesa di potervi far vedere le esercitazioni complete!

Buona visione!
... See MoreSee Less

Load more

Corsi in evidenza


Instagram

This error message is only visible to WordPress admins

Error: No connected account.

Please go to the Instagram Feed settings page to connect an account.

Convenzioni

B&B In The Center You Too
Mensa di Cinecittà
Azienda Speciale Palaexpo
Stone Head APS
Spotahome
Camera Service Group
Altroquando
Esteticamente
Teatro Kopò
Teatro Vittoria
laFeltrinelli.it
Casa Torpì
Albero Sacro
Cinema Atlantic
Domus Anagnina
Borgo Castel Savelli
previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

Ambassador

“Roma Film Academy mi ha dato l’opportunità di sperimentare sul campo, con le esercitazioni didattiche e il saggio conclusivo, le conoscenze acquisite a livello teorico nel mio percorso di studi. Sono stati due anni intensi, in alcuni momenti anche difficili, ma utili per un’indagine personale: il corso di regia ti mette a nudo e non si può che uscirne più grandi.”

“Cinque giorni dopo i diplomi ho cominciato a lavorare come assistente di Lorenzo Lavia per lo spettacolo “Ivan e i cani”, approfondendo un aspetto di questo lavoro che mi interessa particolarmente: la direzione dell’attore. Contemporaneamente, ho messo su un collettivo di filmmaker chiamato Cattive Produzioni con Alessandra Pieroni, sceneggiatrice conosciuta fra i banchi RFA, e seguito la distribuzione di “Soubrette”, corto di diploma.”

Marco Mingolla

“La RFA è stato il set di allenamento di cui avevo bisogno per buttarmi nel mondo del lavoro. Sotto il punto di vista tecnico della direzione della fotografia mi ha insegnato tutto quello che ha potuto, inutile dire che chiaramente bisogna affiancare studio e ricerca personali ed essere curiosi. Non è stato semplice, a volte ci si sente in forte difficoltà, a volte ci si sente superiori, a volte ci si sente in pari, fatto sta che a percorso finito non mi riconoscevo più per quanto ero cambiato e formato su ciò di cui sono innamorato.”

“Entrare in questo mondo non è chiaramente semplice: essere un tecnico significa dimostrare le proprie abilità e capacità in qualsiasi ruolo ci si trovi e con chiunque si stia lavorando. Bisogna dimostrarsi anche disciplinati e affidabili. Io dopo il diploma ho lavorato a 2 documentari, 3 videoclip, un programma televisivo per Mediaset, ho finito un film e sto per iniziarne un altro…senza contare i cortometraggi di diploma che sono in giro per festival.”

Andrea Rauccio

“Sono entrato in RFA conscio di essere più vecchio dei miei compagni. Per questo ho lavorato sodo e con grande attenzione. E la scuola mi ha dato tante opportunità: l’ultimo film del Maestro Scola, 7 giorni in Inghilterra per le junket di un film, un portfolio di corti con più di 30 titoli, doppiaggio di un cartoon, amici e collaboratori.”

“Uscito dalla RFA ho cercato un agente, ho lavorato ai primi mini ruoli accettando qualunque cosa. Poi sono stato protagonista di una serie tv, spettacoli a teatro, piccoli ruoli in fiction tv fino a protagonista di un film.”

Gabriele Farci

“La mia esperienza alla RFA è stata molto positiva sia a livello professionale che umano, in quanto ho avuto la fortuna di studiare con una classe collaborativa e con insegnanti molto professionali e preparati. A distanza di due anni dalla mia esperienza, posso constatare che gli insegnamenti ricevuti in questa scuola mi servono tutt’oggi come lente di ingrandimento per analizzare progetti e occasioni con metodo e preparazione.”

“Una volta conclusa questa bellissima esperienza ho dovuto fare i conti con la realtà, che non è facile come in tutti i settori. Nel mio piccolo ho avuto, e continuo ad avere, le mie gratificazioni, grazie anche ad alcuni docenti che mi hanno seguita in questo percorso, dandomi la possibilità di lavorare con loro portando in scena lavori bellissimi. Tutto questo con tanta determinazione e mettendomi in gioco costantemente.”

“MAI PERDERSI D’ANIMO SE AMI SUL SERIO QUESTO MESTIERE I SACRIFICI PRIMA O POI RIPAGANO.”

Alessandra Patella