In breve

  • Roma Film Academy - Iscrizioni 2016-2017
  • Roma Film Academy - Listino prezzi
  • Roma Film Academy - Domande e risposte

ISCRIZIONI

Tutte le informazioni per scoprire le modalità di accesso ai corsi accademici della Roma Film Academy.

PREZZI

Consulta le tabelle di riepilogo di tutti i costi accademici e non della Roma Film Academy.

FAQ

Modalità di iscrizione e frequenza, ma non solo: tutto ciò che c’è da sapere sull’Accademia.



Facebook Feed

 

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons

27 minutes ago

Roma Film Academy

I nostri ragazzi di primo anno si sono cimentati con la realizzazione di un genere particolare: il videoclip. Vi mostriamo in anteprima un breve medley che riassume tutti i lavori, che potrete vedere quanto prima sul nostro canale YouTube!

Enjoy!
... See MoreSee Less

A seguito di un’affermazione scomoda, i due fratelli Giorgio e Vittorio si ritrovano a discutere di un segreto riguardante il loro padre defunto il giorno della sua veglia funebre.

Regia: Carlo Motto, Riccardo Ciralli
Sceneggiatura: Carlo Motto, Riccardo Ciralli
DoP: Domenico Flora
Aiuto regia: Chiara Calcara
Assistente alla regia: Gianmarco D'auria
Edizione: Virginia Enrico
Direttore di produzione: Virginia Enrico
Operatore: Anne-Catherine Hochstrasser-Lemblé
Assistente operatore: Marianna Ferrante
Elettricista: Federico Valerio Reggiani
Colorist: Domenico Flora
Fonico: Federico Majorana
Microfonista: Federico Majorana
Montatore: Giuliano Ales
Post-produzione audio: Giuliano Ales
Costume: Andrea Mancuso
Trucco: Andrea Mancuso
Cast: Giuseppe Amelio, Antonio Crinò
Genere: Drammatico
Anno: 2019
... See MoreSee Less

Video image

Comment on Facebook

2 days ago

Roma Film Academy

Partono oggi le riprese de La rosa dimenticata, cortometraggio di diploma di Carla Di Ilio. Ambientato a Castel del Monte (in provincia dell'Aquila), "La rosa dimenticata" è la storia di una Cenerentola che fa la fioraia e sogna di diventare una regina del bel canto.

Seguiremo per voi le giornate di ripresa e la trasferta della troupe nel bellissimo borgo, luogo ideale per adattare una favola senza tempo.

In bocca al lupo e buon lavoro! 💪<3

______

Per sbirciare dietro le quinte e seguire i nostri ragazzi, passate a trovarci sul profilo instagram #RFA: www.instagram.com/romafilmacademy/
... See MoreSee Less

Partono oggi le riprese de La rosa dimenticata, cortometraggio di diploma di Carla Di Ilio. Ambientato a Castel del Monte (in provincia dellAquila), La rosa dimenticata è la storia di una Cenerentola che fa la fioraia e sogna di diventare una regina del bel canto. 

Seguiremo per voi le giornate di ripresa e la trasferta della troupe nel bellissimo borgo, luogo ideale per adattare una favola senza tempo. 

In bocca al lupo e buon lavoro! 💪

Comment on Facebook

Удачи вам и хороших съёмок!👍😘

Bravissima:)

Bravissimi ragazzi!!!! Grande il mio Matteo Garcia Rogna!!!

Squadra vincente: competenza, grinta, creatività, passione e tanta tanta Amicizia!!! 😍

vai Elisa!!!!!

Tutti uniti per sognare una rosa che qualcuno ha dimenticato e una troupe raccolto. Già se ne sente il profumo e cresce la voglia di vederla sbocciare ⚘

<<<<<<<<3 FireverSs😘😅GreaeteAnd MagiCKkksss Rome👋😘😅

View more comments

Load more

Corsi in evidenza


Instagram

Convenzioni

B&B In The Center You Too
Mensa di Cinecittà
Azienda Speciale Palaexpo
Stone Head APS
Spotahome
Camera Service Group
Altroquando
Esteticamente
Teatro Kopò
Teatro Vittoria
laFeltrinelli.it
Casa Torpì
Albero Sacro
Cinema Atlantic
Domus Anagnina
Borgo Castel Savelli
previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

Ambassador

“Roma Film Academy mi ha dato l’opportunità di sperimentare sul campo, con le esercitazioni didattiche e il saggio conclusivo, le conoscenze acquisite a livello teorico nel mio percorso di studi. Sono stati due anni intensi, in alcuni momenti anche difficili, ma utili per un’indagine personale: il corso di regia ti mette a nudo e non si può che uscirne più grandi.”

“Cinque giorni dopo i diplomi ho cominciato a lavorare come assistente di Lorenzo Lavia per lo spettacolo “Ivan e i cani”, approfondendo un aspetto di questo lavoro che mi interessa particolarmente: la direzione dell’attore. Contemporaneamente, ho messo su un collettivo di filmmaker chiamato Cattive Produzioni con Alessandra Pieroni, sceneggiatrice conosciuta fra i banchi RFA, e seguito la distribuzione di “Soubrette”, corto di diploma.”

Marco Mingolla

“La RFA è stato il set di allenamento di cui avevo bisogno per buttarmi nel mondo del lavoro. Sotto il punto di vista tecnico della direzione della fotografia mi ha insegnato tutto quello che ha potuto, inutile dire che chiaramente bisogna affiancare studio e ricerca personali ed essere curiosi. Non è stato semplice, a volte ci si sente in forte difficoltà, a volte ci si sente superiori, a volte ci si sente in pari, fatto sta che a percorso finito non mi riconoscevo più per quanto ero cambiato e formato su ciò di cui sono innamorato.”

“Entrare in questo mondo non è chiaramente semplice: essere un tecnico significa dimostrare le proprie abilità e capacità in qualsiasi ruolo ci si trovi e con chiunque si stia lavorando. Bisogna dimostrarsi anche disciplinati e affidabili. Io dopo il diploma ho lavorato a 2 documentari, 3 videoclip, un programma televisivo per Mediaset, ho finito un film e sto per iniziarne un altro…senza contare i cortometraggi di diploma che sono in giro per festival.”

Andrea Rauccio

“Sono entrato in RFA conscio di essere più vecchio dei miei compagni. Per questo ho lavorato sodo e con grande attenzione. E la scuola mi ha dato tante opportunità: l’ultimo film del Maestro Scola, 7 giorni in Inghilterra per le junket di un film, un portfolio di corti con più di 30 titoli, doppiaggio di un cartoon, amici e collaboratori.”

“Uscito dalla RFA ho cercato un agente, ho lavorato ai primi mini ruoli accettando qualunque cosa. Poi sono stato protagonista di una serie tv, spettacoli a teatro, piccoli ruoli in fiction tv fino a protagonista di un film.”

Gabriele Farci

“La mia esperienza alla RFA è stata molto positiva sia a livello professionale che umano, in quanto ho avuto la fortuna di studiare con una classe collaborativa e con insegnanti molto professionali e preparati. A distanza di due anni dalla mia esperienza, posso constatare che gli insegnamenti ricevuti in questa scuola mi servono tutt’oggi come lente di ingrandimento per analizzare progetti e occasioni con metodo e preparazione.”

“Una volta conclusa questa bellissima esperienza ho dovuto fare i conti con la realtà, che non è facile come in tutti i settori. Nel mio piccolo ho avuto, e continuo ad avere, le mie gratificazioni, grazie anche ad alcuni docenti che mi hanno seguita in questo percorso, dandomi la possibilità di lavorare con loro portando in scena lavori bellissimi. Tutto questo con tanta determinazione e mettendomi in gioco costantemente.”

“MAI PERDERSI D’ANIMO SE AMI SUL SERIO QUESTO MESTIERE I SACRIFICI PRIMA O POI RIPAGANO.”

Alessandra Patella