Gabriele Farci – Ex allievo di recitazione

Un giorno mentre mi esercitavo nel Teatro di posa insieme ai miei compagni è entrata l’assistente di produzione di Ettore Scola e mi ha chiesto di sostituire un attore che non si era sentito bene. Dovevo interpretare, in una scena, Marcello Mastroianni nel film Che strano chiamarsi Federico, la pellicola che Scola ha dedicato a Fellini. Ovviamente ho accettato e nonostante il terrore iniziale, dopo il primo ciak ho capito che non dovevo fare altro che recitare come la Scuola mi aveva insegnato ed è andato tutto bene. Alla fine il Maestro Scola è venuto da me e mi ha ringraziato. Ho ancora i brividi.

 in