v-o-zorini

Fotografia

Riflessioni ed esercizi di illuminazione

Vittorio si avvicina dapprima alla fotografia e alla stampa in camera oscura e successivamente si interessa alla ripresa cinematografica. Frequenta con successo nel 1992 un corso di cinema presso l’ISCA di Firenze, scegliendo così di dedicare la sua carriera alla direzione della fotografia. Nel 1996 supera tutte le selezioni del CSC ed ha la possibilità di frequentare il corso con il Maestro Giuseppe Rotunno. La passione e la tecnica vengono maggiormente affinate, nel 2000, dalla frequentazione negli States del corso Steadicam tenuto da Garret Brown e Jerry Holaway.

Tornato in Italia, inizia a lavorare nel cinema anche come operatore e parallelamente accresceva la sua esperienza come DoP curando l’illuminazione di videoclip e piccoli spot, percorso che lo porta in pochi anni a diventare un accreditato direttore della fotografia.

Questo gli permette di acquisire ed affinare la tecnica che sarà la base del suo percorso lavorativo, scandito da importanti riconoscimenti che gli permettono di accedere alle più prestigiose vetrine nazionali ed internazionali come la Mostra del Cinema di Venezia, il David di Donatello, il Cineuphoria in Portogallo. Tra i lavori di spicco si annoverano titoli come “20 Sigarette”, “Gli equilibristi”, “Aspirante vedovo”. Nel 2014 è stato impegnato in progetti di Maresca, Marengo, Rolando Ravello e con Di Matteo per “I nostri ragazzi”.

Vittorio approda alla Roma Film Academy nel 2014 e da subito il suo approccio personale e didattico colpisce gli studenti. La sensibilità artistica e la preparazione tecnica sono senza dubbio il tratto distintivo del docente.

La ricerca dello stile, il contesto narrativo, l’uso dei mezzi tecnici e la relazione con gli altri reparti, sono concetti che l’esperienza e la professionalità di Vittorio trasmettono attraverso un approccio chiaro e diretto che conquista e stimola lo studente.