In breve

  • Roma Film Academy - Iscrizioni 2016-2017
  • Roma Film Academy - Listino prezzi
  • Roma Film Academy - Domande e risposte

ISCRIZIONI

Tutte le informazioni per scoprire le modalità di accesso ai corsi accademici della Roma Film Academy.

PREZZI

Consulta le tabelle di riepilogo di tutti i costi accademici e non della Roma Film Academy.

FAQ

Modalità di iscrizione e frequenza, ma non solo: tutto ciò che c’è da sapere sull’Accademia.



Lo sapevi che…?

Clicca qui:       

Facebook Feed

 

3 days ago

Roma Film Academy

I nostri ragazzi del secondo anno si sono cimentati nel genere horror/thriller. In attesa di vedere i singoli cortometraggi, ecco a voi un medley che speriamo vi incuriosirà.

Ragazzi siete stati bravissimi! 💪✂️
... See MoreSee Less

5 days ago

Roma Film Academy

In uno squallido hotel, Marco attende con ansia l'arrivo della sua partner per la serata. Si guarda allo specchio, facendo ben attenzione a non toccare le proprie cicatrici. Le immagini più cruente si susseguono nella sua mente perversa.
Quelli sono segni del peccato, secondo la sua visione.
Finalmente arriva Carmen, lo guarda in maniera maliziosa. Anche lei vuole la medesima cosa. Quello che segue è un rapporto duro, violento ma eccitante per entrambi. Dove non esiste il mondo esterno, ma solo la ricerca frenetica di piacere.
Alla fine di tutto, Marco rimane solo, si riveste e non gli resta altro che pregare per il perdono della sua anima.

Regia: Marco Sito
Sceneggiatura: Marco Sito, Federico Sagheddu
DoP: Poli Domino Penkova
Aiuto regia: Daniele Shkolnik
Assistente alla regia: Pietro Landonio
Operatore: Francesco Russo
Assistente operatore: Martina Squadrito
Elettricista: Mai Serratos
Fonico di presa diretta: Riccardo Stigi
Microfonista: Giordano Paracini
Montaggio: Carlo De Mariassevich
Assistente al montaggio: Claudìa Dì Fonzo
Montaggio audio: Riccardo Stigi
Direttore di produzione: Carla Di Ilio
Colonna sonora: Andrea Di Marcobernardino
Costumi: Mars Thetower Alltogether
Trucco: Francesca Romano

Cast: Benito Truini, Eleonora RistoriniIn uno squallido hotel, Marco attende con ansia l'arrivo della sua partner per la serata. Si guarda allo specchio, facendo ben attenzione a non toccare le pr...
... See MoreSee Less

Video image

Comment on Facebook

5 days ago

Roma Film Academy

Dopo lo splendido esordio alla Festa del Cinema di Roma nella sezione Alice nella città, dal 15 al 17 aprile arriva al cinema come film evento Go Home - A casa loro, il social horror diretto dalla nostra meravigliosa docente Luna Gualano e scritto da Emiliano Rubbi.

Un horror allegorico che si propone di utilizzare gli zombie come metafora di una società sempre più chiusa, spaventata, aggressiva nei confronti dei migranti, del “diverso da se” in generale.

Il film sarà proiettato da oggi fino al 17 al Nuovo Cinema Aquila e al Multisala Lux Roma, accorrete numerosi per non rischiare di perdere un gran bel film!

Go Home - A casa loro
Un ragazzo di estrema destra si rifugia in un centro di accoglienza durante un’invasione zombie.
L’unico luogo sicuro al mondo è proprio quel posto che lui non voleva.
GO HOME - A CASA LORO è al cinema.
... See MoreSee Less

Load more

Corsi in evidenza


Instagram

Convenzioni

B&B In The Center You Too
Mensa di Cinecittà
Azienda Speciale Palaexpo
Stone Head APS
Spotahome
Camera Service Group
Altroquando
Esteticamente
Teatro Kopò
Teatro Vittoria
laFeltrinelli.it
Casa Torpì
Albero Sacro
Cinema Atlantic
Domus Anagnina
Borgo Castel Savelli
previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

Ambassador

“Roma Film Academy mi ha dato l’opportunità di sperimentare sul campo, con le esercitazioni didattiche e il saggio conclusivo, le conoscenze acquisite a livello teorico nel mio percorso di studi. Sono stati due anni intensi, in alcuni momenti anche difficili, ma utili per un’indagine personale: il corso di regia ti mette a nudo e non si può che uscirne più grandi.”

“Cinque giorni dopo i diplomi ho cominciato a lavorare come assistente di Lorenzo Lavia per lo spettacolo “Ivan e i cani”, approfondendo un aspetto di questo lavoro che mi interessa particolarmente: la direzione dell’attore. Contemporaneamente, ho messo su un collettivo di filmmaker chiamato Cattive Produzioni con Alessandra Pieroni, sceneggiatrice conosciuta fra i banchi RFA, e seguito la distribuzione di “Soubrette”, corto di diploma.”

Marco Mingolla

“La RFA è stato il set di allenamento di cui avevo bisogno per buttarmi nel mondo del lavoro. Sotto il punto di vista tecnico della direzione della fotografia mi ha insegnato tutto quello che ha potuto, inutile dire che chiaramente bisogna affiancare studio e ricerca personali ed essere curiosi. Non è stato semplice, a volte ci si sente in forte difficoltà, a volte ci si sente superiori, a volte ci si sente in pari, fatto sta che a percorso finito non mi riconoscevo più per quanto ero cambiato e formato su ciò di cui sono innamorato.”

“Entrare in questo mondo non è chiaramente semplice: essere un tecnico significa dimostrare le proprie abilità e capacità in qualsiasi ruolo ci si trovi e con chiunque si stia lavorando. Bisogna dimostrarsi anche disciplinati e affidabili. Io dopo il diploma ho lavorato a 2 documentari, 3 videoclip, un programma televisivo per Mediaset, ho finito un film e sto per iniziarne un altro…senza contare i cortometraggi di diploma che sono in giro per festival.”

Andrea Rauccio

“Sono entrato in RFA conscio di essere più vecchio dei miei compagni. Per questo ho lavorato sodo e con grande attenzione. E la scuola mi ha dato tante opportunità: l’ultimo film del Maestro Scola, 7 giorni in Inghilterra per le junket di un film, un portfolio di corti con più di 30 titoli, doppiaggio di un cartoon, amici e collaboratori.”

“Uscito dalla RFA ho cercato un agente, ho lavorato ai primi mini ruoli accettando qualunque cosa. Poi sono stato protagonista di una serie tv, spettacoli a teatro, piccoli ruoli in fiction tv fino a protagonista di un film.”

Gabriele Farci

“La mia esperienza alla RFA è stata molto positiva sia a livello professionale che umano, in quanto ho avuto la fortuna di studiare con una classe collaborativa e con insegnanti molto professionali e preparati. A distanza di due anni dalla mia esperienza, posso constatare che gli insegnamenti ricevuti in questa scuola mi servono tutt’oggi come lente di ingrandimento per analizzare progetti e occasioni con metodo e preparazione.”

“Una volta conclusa questa bellissima esperienza ho dovuto fare i conti con la realtà, che non è facile come in tutti i settori. Nel mio piccolo ho avuto, e continuo ad avere, le mie gratificazioni, grazie anche ad alcuni docenti che mi hanno seguita in questo percorso, dandomi la possibilità di lavorare con loro portando in scena lavori bellissimi. Tutto questo con tanta determinazione e mettendomi in gioco costantemente.”

“MAI PERDERSI D’ANIMO SE AMI SUL SERIO QUESTO MESTIERE I SACRIFICI PRIMA O POI RIPAGANO.”

Alessandra Patella